Prenota on line

Appunti di viaggio

Un sacco di informazioni per vivere al meglio le proprie vacanze a San Pietroburgo. Clima, abbigliamento consigliato, cibo e molto di più. Prendi nota!

ABBIGLIAMENTO
Per le tue migliori vacanze a San Pietroburgo si consiglia un abbigliamento invernale nei mesi più freddi, pratico e a strati nel periodo primaverile e autunnale.

ASSISTENZA SANITARIA
Per l'ottenimento del visto russo è necessario essere in possesso di una copertura medica generale riconosciuta nel Paese. Alcune polizze non coprono i rischi sanitari in Russia e in caso di infortunio, le cure potrebbero essere alquanto dispendiose.

CLIMA
Aprile e Maggio a San Pietroburgo hanno temperature primaverili ma con sensibili variazioni anche nel corso della stessa giornata; Giugno, Luglio e Agosto caldo, spesso oltre i 30°C; clima piovoso in Ottobre e Novembre. Inverni nevosi e freddi (ma freddo secco e ben sopportabile). Le giornate sono lunghissime da Maggio a fine Luglio (periodo Notti Bianche).

COMUNICAZIONI TELEFONICHE
Per telefonare dall’Italia in Russia bisogna comporre il prefisso internazionale 007. Per telefonare verso l’Italia bisogna comporre il prefisso internazionale 0039 seguito dal prefisso della località con lo 0 e dal numero desiderato. I telefoni cellulari sono abilitati se conformi alla rete GSM.

CUCINA E BEVANDE
La cucina russa presenta pochi piatti di matrice contadina, che nei giorni di festa diventa straordinariamente fantasiosa. Negli ultimi tempi queste origini si stanno fondendo sempre più con ingredienti esotici creando una nuova cucina fusion, molto apprezzata. La base dell'alimentazione è costituita da cereali e ortaggi, usati per la preparazione di insalate, zuppe, polente, pane e prodotti affini. Fanno parte dei piatti tradizionali una molteplicità di zuppe e minestre, tra le quali le più famose a base di latticini. Prevalgono pietanze con funghi, pesce, grano, ortaggi, frutti di bosco piuttosto che carne. Gli ortaggi vengono consumati crudi, fermentati, preparati in salamoia, sott'aceto, o cotti, preparati al vapore, alla brace oppure bolliti. Il pesce si fa al vapore, bollito, fritto, stufato, alla brace, farcito con diversi ripieni (per esempio, con polenta o funghi), oppure sotto sale, in gelatina. Il caviale si prepara non solo sotto sale, ma anche bollito in aceto e latte di papavero.
Tra i piatti tipici, a San Pietroburgo il più conosciuto è il borscht, una zuppa dal colore rosso e brillante, preparata con barbabietole, carne, cavolo e in alcune versioni anche con le patate. Nella tradizione russa il borscht viene condito con panna acida, chiamata anche smetana. Dall’aspetto simile a quelli nostrani, i pelmeni sono dei ravioli dalla pasta a base di farina, uova e, a volte, anche latte, dalla farcitura a base di carne di uno o più tipi. Il condimento dei pelmeni è usualmente il burro, ma possono essere consumati anche conditi con creme acide a base di aceto o senape o con la classica smetana. Spesso serviti come antipasto o come sostituto del pane, i vatrushki sono dei dischetti simili a delle focaccine e sono ripieni di ricotta. Preparati con farina, burro, uova, sale e lievito, vengono modellati in modo da ottenere la forma di tante piccole scodelle e, appena prima di essere infornati, vengono riempiti con la ricotta, amalgamata a panna, zucchero e uova. Simili a delle crepes un po’ più piccole e soffici del normale, i blinis sono delle frittelle preparate con uova, farina, latte e panna. Vengono di soliti serviti come accompagnamento a caviale e creme a base di pesce. Rimanendo in tema di prodotti da forno, i pirozhki sono delle focaccine molto diffuse in Russia, che possono essere farcite in molti modi diversi. Possono essere sia dolci – riempite con conserve di frutta – oppure salate, con formaggio, verdure, carne o pesce. A seconda della farcitura, quindi, possono essere consumate come un dolce o durante il pasto come sostitutivi del pane. Come accompagnamento al pranzo i russi bevono vodka liscia, a bicchierini che vengono vuotati tutti d'un fiato. Alcuni fanno poi seguire un sorso di "mors", un infuso di mortelle di palude o di mirtilli rossi.

DOCUMENTI DI VIAGGIO
Passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi (al rientro in Italia) e visto di entrata nel Paese.

VISTO
per l'ottenimento del visto russo è richiesto il passaporto integro (in caso di libretto danneggiato, il Consolato potrebbe rifiutare il visto) con due pagine libere consecutive sulla stessa facciata, una foto tessera recente, formato 35 mm x 45 mm, sfondo bianco, espressione neutra, bocca chiusa, spalle visibili e la compilazione di un formulario da noi fornito.
Il passaporto verrà restituito prima della partenza. Il costo della procedura e del visto verranno quantificati al momento della prenotazione in quanto variabile. La documentazione dovrà arrivare a Domina Travel almeno 30 giorni lavorativi (sabato, domenica, festivi esclusi) prima della partenza. Chi non rispetta tale termine rientra nelle procedure urgenti. Il costo del visto urgente richiede una maggiorazione di prezzo.

FOTO
San Pietroburgo è una città molto fotografica. Quasi tutti i musei, le chiese e le attrattive turistiche non consentono però di riprendere o applicano un supplemento per ritrarre gli interni. E' invece proibito scattare fotografie all'interno della metropolitana.

FUSO ORARIO
2 ore in più rispetto all'Italia, 3 ore da Novembre a Marzo

LINGUA
La lingua ufficiale è il russo. In russo (alfabeto cirillico) sono scritte tutte le informazioni pubbliche. La segnaletica stradale nelle principali città reca scritte in russo ed in inglese. La diffusione dell'inglese parlato è piuttosto limitata.

MANCE
E' d’uso esprimere il proprio gradimento lasciando una mancia alle guide turistiche in caso di escursioni.

SHOPPING
Lo shopping non è esattamente una delle principali attrattive delle vacanze a San Pietroburgo. Gli articoli stranieri costano come nei paesi occidentali; ciò vale anche per le eleganti boutique degli stilisti sulla NevskIy prospekt. Nella città sta emergendo una piccola ma intraprendente industria della moda con alcuni stilisti locali che propongono abiti firmati raffinati e creativi. L'assortimento di souvenir è in continua crescita in quanto gli artigiani danno sempre maggior sfogo alla loro creatività.

VALUTA
I pagamenti possono avvenire solo in rubli, la moneta locale. I punti di cambio sono numerosissimi e alcuni aperti anche tutta la notte.

VISITE ED ESCURSIONI
Nei periodi festivi (Ponti, Ferragosto, Natale, Capodanno, Epifania e Pasqua) gli orari o i giorni di chiusura di alcuni musei potrebbero subire modifiche.

VOLTAGGIO
San Pietroburgo, come tutto il resto della Russia, utilizza la spina continentale a due spinotti rotondi. La corrente elettrica è erogata a 220 volt con una frequenza di 50 hertz.